Archivio per mese: luglio 2009

ServerPlan: hosting siti web con esperienza positiva

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Questo non è un post pubblicitario, ma si tratta di espressione volontaria da parte di un utente soddisfatto: va bene che lamentarsi è gratis, ma quando c’è chi fa bene bisogna ugualmente parlarne e diffondere la voce. 🙂

Su consiglio di un amico ho acquistato uno spazio hosting in Italia su ServerPlan e l’ho scelto per il sito del corso di HTML. Devo dire che, secondo la mia esperienza, sono bravissimi. Intanto la procedura di registrazione e acquisto è semplice, veloce e totalmente guidata (solo la LAR è un po’ nascosta), poi hanno un gran bel pannello di gestione, il più ricco e completo che abbia mai visto sia per hosting Windows che per hosting Linux, seppur diverso.

In questi mesi poi ha sempre funzionato tutto a dovere, la struttura è veloce e l’helpdesk è rapido e competente: non so se fosse un caso, ma ho ricevuto risposta (via ticket) anche in tarda serata dopo soli 20 minuti dalla richiesta. Infine i prezzi sono accessibili per chiunque, si parla di 55 euro per l’hosting base Windows o Linux.

Quindi un personalissimo applauso ai ragazzi di ServerPlan: grazie, continuate così!

28 settembre 2009: buttate via il fax

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Mentre tutti discutono di Italia.it mi capita per caso di notare il restyling di www.nic.it, sito dell’organismo che si occupa di gestire i domini .it. Di certo siamo lontani dai 5 milioni di euro del famoso progetto turistico, ma dannazione perché dobbiamo sempre mostrare ufficialmente il nostro lato peggiore? L’impressione è proprio quella di un tuffo nel passato… 🙁

Tornando alla notizia positiva, invece, fa piacere scoprire che da fine settembre di quest’anno sarà possibile registrare un dominio .it in tempo reale evitando le pratiche mesozoiche legate all’invio di moduli cartacei tramite fax. Una news mica da poco per il settore, eh.

Per un paio d’anni le due modalità lavoreranno ancora in parallelo, poi potremo finalmente metterci al pari con il resto del mondo. Meglio tardi che mai.

Facebook? Un covo di cioccolatai. Anzi, gelatai!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Hai conferma che un fenomeno è diventato davvero di massa quando in un paesino della Valle d’Aosta trovi sulla porta di una pasticceria-gelateria questo cartello:

Cartello di invito ad iscriversi al gruppo della pasticceria, su Facebook

Mi sarebbe piaciuto sentire il parere di [mini]marketing a riguardo, in fondo questa foto sembra tratta dal suo “Il marketing insegnato (d)ai negozianti“.

I biscotti secchi ed il gelato, poi, sono buoni. 😀

 Torna su