Archivio per mese: gennaio 2014

Hai fretta? Amazon consegna in giornata (a Milano)

5.00 avg. rating (93% score) - 1 vote

Inizia la sperimentazione con Milano per poi estendersi ad altre province italiane. Il nuovo servizio di consegna in giornata di Amazon, già presente in altre nazioni, fa capolino nel Belpaese. Non si parla ancora di droni, ma di certo è un duro colpo per gli e-Commerce che trattano le stesse categorie merceologiche del gigante americano.

Come funziona? Ordinando prima delle ore 12:00 è possibile ricevere i prodotti entro le 21:00 dello stesso giorno, il servizio infatti si chiama “Sera“. Il costo è di 10 € + 4 € per ogni prodotto ordinato (oppure 6,99 € a prodotto per gli utenti Prime). Questa modalità si aggiunge alla già nutrita lista di consegne previste da Amazon.

Lead generation: 25.000 iscritti in due giorni, quasi gratis

5.00 avg. rating (93% score) - 1 vote

Groupon - Screenshot amuleti antisfiga (lead generation)

Chi fa lead generation sa bene quanto sia difficile trovare l’idea giusta che solleciti la motivazione dei visitatori e li spinga a iscriversi al sito. Groupon in soli due giorni ha generato (quasi gratis) 25.000+ iscritti facendo leva sulla psicologia delle persone e sulla viralità di un’idea nuova, coinvolgente e simpatica.

A costo zero è possibile acquistare 3 amuleti antisfiga in grado di proteggere dai problemi più comuni della giornata lavorativa: la mail urgente che arriva poco prima di uscire dall’ufficio, la chiamata del boss e il weekend di pioggia. Dove sta la furbata? Intanto il prodotto non ha costi per Groupon, ma l’acquisto – sebbene al prezzo di 0 € – segue lo stesso iter dei prodotti tradizionali e quindi necessita di registrazione. Un nuovo utente per Groupon al costo di un sorriso.

Qui il deal Grupon con gli “amuleti antisfiga”.

A che orario c’è maggiore interesse per i contenuti online in Italia?

4.00 avg. rating (83% score) - 1 vote

Il grafico mostra la percentuale media oraria del numero di clic veicolati dai contenuti in Italia e li confronta con gli stessi dati in USA. Sembra che nel Belpaese da una certa ora salga vertiginosamente l’interesse per la fruizione di contenuti online. Un comportamento che è bene tenere da conto quando si gestisce un e-Commerce, in particolare se lo shop è (come spesso dovrebbe) supportato da un piano editoriale strategico.

Qual è quindi l’orario migliore per pubblicare contenuti online in Italia? Outbrain suggerisce le 16, in base ai risultati della ricerca, Tagliaerbe riprende e pubblica una parte di questi dati e ne da’ una chiave di lettura. Vi risulta?

Carrelli abbandonati nell’e-Commerce: come ridurli o evitarli

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Una ricerca del 2012 (Statista/Worldpay), condotta su circa 19.000 clienti in tutto il mondo, sembra organizzare le principali motivazioni di abbandono del carrello durante la fase di acquisto online.

Nel suo blog, Andrea Cappello analizza alcune risposte e suggerisce possibili soluzioni per evitare/ridurre i carrelli abbandonati:

  1. Abbandono perché… Ci sono costi imprevisti
    Durante la fase conclusiva dell’acquisto il merchant introduce ulteriori costi che non erano stati precedentemente indicati (es. credit card surcharge, spese di spedizione, costi di imballaggio ecc.).
    Alcune possibili soluzioni:

    1. consegna gratuita al verificarsi di determinate condizioni;
    2. sconto extra sopra una certa soglia d’ordine;
    3. sconto/omaggio su prodotto correlato;
    4. coupon per il prossimo acquisto.
  2. Abbandono perché… Sto raccogliendo informazioni
    Non sono molti i casi di acquisto alla prima visita, più spesso occorrono diversi accessi affinché il visitatore diventi… cliente. Nel mentre, infatti, raccoglie informazioni sul prodotto e sul merchant.Alcune possibili soluzioni:

    1. e-mail marketing;
    2. retargeting.
  3. Abbandono perché… Ho trovato un prezzo più basso
    Durante una delle suddette peregrinazioni il prospect ha trovato un negozio che offre lo stesso prodotto a condizioni economiche più vantaggiose (somma di tutti i costi da sostenere).Alcune possibili soluzioni:

    1. retargeting;
    2. programma fedeltà;
    3. value di servizio.
  4. Abbandono perché… Necessito di interagire con il venditore
    Per alcune persone (e in certe condizioni) una semplice pagina web non è sufficiente, il rapporto umano e l’interazione diretta con il venditore “in carne e ossa” diventano uno strumento necessario.Alcune possibili soluzioni:

    1. chat attiva;
    2. call tracking;
    3. numero verde.
1 2 3  Torna su