e-Commerce: 13 diverse strategie per la spedizione gratuita

5.00 avg. rating (95% score) - 2 votes

Sappiamo che le spese di spedizione sono un fattore cruciale per chi vende online, lo dicono le ricerche nazionali/internazionali e lo confermano i dati dei nostri e-Commerce. Last but not least, lo dice soprattutto chi acquista online, con i fatti.

Spedizioni gratuite sopra i 100 euro
Immagine credits duegshop.altervista.org

Il sito FreeShipping.org riporta qualche numero a supporto di un’infografica a tema:

  • il 43% degli acquirenti online abbandona il carrello quando le spese di spedizione sono troppo alte;
  • – il 60% di chi compra online crede che le spese di spedizione siano un elemento importante nella valutazione di acquisto;
  • – il 75% degli intervistati sceglie un negozio che offre la spedizione gratuita;
  • – il 90% degli utenti riporta che le spese di spedizione gratuite li stimola a spendere di più per i prodotti;
  • – il 72% degli acquirenti cerca un altro negozio online quando quello di fiducia non spedisce più gratuitamente.

Qui sotto le 7 indicazioni di FreeShipping.org, integrate da alcuni commenti di approfondimento e da 6 ulteriori modalità di utilizzo delle spese gratuite (in parte nuove e in parte estratte dal libro):

  1. Spese di spedizione sempre gratuite
    Le spese di consegna sono gratuite per qualsiasi acquisto e senza alcun tipo di limitazione. In questo caso il problema principale è la marginalità, ma se i numeri lo permettono è un ottimo driver. Di contro riduce la possibilità di lavorare con offerte che facciano leva sulla temporanea gratuità della spedizione, specie nei momenti clou dell’anno (Natale, San Valentino ecc.).Spedizioni gratuiteEsempi online: Play.com, Freshfarm.it, Dreamgrafix.it, Bagnoitaliano.it, Bodyfood.it
  2. Spese di spedizione gratuite per gli iscritti a un programma
    Le spese di spedizione risultano gratuite per tutti gli utenti che fanno parte di un gruppo speciale: iscritti al sito, utenti “premium” o altro. Può prevedere il pagamento di una fee annuale, diventando quindi una valida opportunità di fidelizzazione per i frequent buyer o aspiranti tali.Spese gratuiteEsempi online: BOL.it (BOLPass), Illyeshop.it (abbonamento)
  3. Spese di spedizione gratuite con un minimo d’ordine
    E’ la modalità più diffusa: non appena l’utente raggiunge la cifra minima di scontrino beneficia per quell’ordine delle spese di spedizione gratuite. E’ una buona strategia per aumentare il prezzo medio degli ordini.Spedizioni gratuiteEsempi online: Ecstore.it, Portierecalcio.it, Intimissimi.com
  4. Spese di spedizione gratuite con l’acquisto di particolari prodotti
    Il commerciante offre la consegna gratuita in caso di acquisto di specifici prodotti o di una combinazioni di prodotti nello stesso ordine. E’ una modalità utile per veicolare interesse verso quei pezzi che sono difficili/costosi da spedire o che bisogna vendere velocemente (giacenze troppo alte, nuovi modelli in arrivo ecc.).Esempi online: Esselungaacasa.it
  5. Spese di spedizione gratuite per alcune zone geografiche
    Questa modalità consiste nello stimolare l’acquisto da parte di persone residenti in zone geograficamente remote e quindi soggette a un maggior costo di spedizione. Non mi è ancora capitato di vedere un e-Commerce che utilizza questa modalità, tu ne conosci qualcuno?
  6. Spese di spedizione gratuite per il ritiro in negozio
    Il ritiro presso un P.O.P. (Point Of Presence) permette di risparmiare sulle spese di spedizione, ma necessità di una presenza capillare sul territorio perché verrà utilizzata solo dalle persone che risiedono nelle vicinanze del negozio. Anche per questa ragione viene spesso utilizzata dalle grandi catene.Spedizioni gratuiteEsempi online: FNAC.it, Darty.it, BOW.it
  7. Spese di spedizione gratuite per il reso
    Secondo la legge attualmente in vigore, i costi di spedizione legati al reso sono a carico del cliente. In questo caso particolare il merchant decide di accollarsi le spese di rientro della merce in caso di recesso. E’ una strategia conosciuta in Italia principalmente grazie all’esperienza di Yoox che ne ha fatto la sua bandiera, risolvendo di fatto la principale criticità della vendita di abbigliamento a distanza.Spedizioni gratuiteEsempi online: Cercaborse.com, Aeronauticaofficialstore.it, Forzieri.com, Solarissport.com
  8. Spese di spedizione gratuite se paghi con carta di credito
    Prevede di regalare la spedizione agli acquirenti che scelgono di pagare con il metodo suggerito dal commerciante, tipicamente carta di credito o Paypal. In questo modo il venditore incassa immediatamente il denaro e abbatte i costi del mancato ritiro tipico (in piccola percentuale) del contrassegno o del non pagato tipico dei metodi in differita come il bonifico.Spedizioni gratuiteEsempi online: Filiform.it
  9. Spese di spedizione gratuite per un tempo limitato
    La più classica delle promozioni che fa leva sul meccanismo persuasivo della scarsità: è possibile beneficiare delle spese di spedizione gratuite solo per chi acquista nel periodo indicato (es “solo per i prossimi 3 giorni”, “solo fino al 15 febbraio”, “solo domani”, “solo domenica dalle 12 alle 23”) dopo di che le spese torneranno a pagamento per tutti. Utilizzata spesso nei giorni antecedenti le festività di calendario.
  10. Spese di spedizione gratuite per gli indecisi
    Le spese di spedizione hanno, per definizione, un’accezione negativa e possono quindi essere utilizzate per convincere gli indecisi. Per esempio offrendo la consegna gratuita a chi ha lasciato prodotti nel carrello senza completare l’acquisto (come si diceva nei numeri in apertura, una percentuale importante abbandona proprio per via delle spese). Questa particolare offerta è comunicabile attraverso il remarketing, per esempio sfruttando le mail automatiche.
  11. Spese di spedizione gratuite al primo acquisto
    Questo metodo può essere utilizzato con lo scopo di stimolare l’acquisto da parte di persone che stanno decidendo se e a chi dare fiducia, cioè nuovi clienti. Le spedizioni risulteranno gratuite per tutte le anagrafiche che effettuano il primo ordine. Chiaramente si tratta di una strategia che ha i suoi piccoli rischi, in quanto un cliente già acquisito potrebbe chiedere ad amici e parenti di inoltrare l’ordine per suo conto, ricevendo di fatto ancora la spedizione gratuita.Spedizioni gratuiteEsempi online: Comodo.it, Mc-elettronica.com, Kestile.com
  12. Spese di spedizione gratuite sugli ordini successivi
    Con lo scopo di fidelizzare i clienti già acquisiti, questo metodo offre la consegna gratuita dei prodotti dal secondo ordine in poi. Una volta “assaggiati” i prodotti perché provare un competitor col rischio di una minore qualità pagando per giunta le spese di spedizione?
  13. Spese di spedizione gratuite se compri N pezzi di un prodotto
    Un metodo alternativo allo sconto quantità: acquistando un certo numero di pezzi si accede alla possibilità di non pagare la spedizione dei prodotti (che probabilmente risulterebbe anche più onerosa per via del maggior volume).Spedizioni gratuiteEsempi online: Suneyez.com, Steveandco.com, Adesivifamiglia.com

E tu conosci altri metodi? Utilizzi alcuni di questi con profitto? Se hai piacere di condividerla, inserisci la tua esperienza nei commenti.

7 commenti per e-Commerce: 13 diverse strategie per la spedizione gratuita
  1. Daniele Rispondi

    Articolo interessante. Peccato che non faccia distinzione fra tipo di prodotti e loro peso. Perché un conto è spedire gratutiamente un libro del peso di qualche grammo , altra cosa è spedire prodotti con alto peso e bassa marginalità.

    In questo secondo caso l’importo della spedizione può anche essere confrontabile con il margine dell’intero ordine. Il cliente questo non lo capisce , ma spesso non lo capisce neanche il merchant.. per curiosità mi sono fatto stampare i bilanci di alcuni concorrenti del mio settore che praticano la spedizione gratuita : guarda caso tutti in perdita !

  2. Daniele Rispondi

    Daniele: certamente questi sono solo spunti, poi è giusto che ogni merchant faccia i suoi conti. In alcuni casi, ad esempio, potrebbe aver senso acquisire il primo ordine dal cliente in perdita… sapendo che statisticamente rientri in tot tempo.

  3. Riccardo Rispondi

    ottime idee ma chi fornisce questo tipo di servizi? e molto piu’ importante in Italia, chi fornisce un servizio di ottima qualita’?

  4. […] la scelta più utilizzata) per quantitativi minimi di merci: è importante in ogni caso ... borsafeed.com/soluzioni-per-spedire-pacchi-per-ecommerce/2016/03
  5. SALVATORE GIANNAVOLA Rispondi

    Interessante.Io vi segnalo SpedireComodo qualora vogliate confrontare le condizioni di invio.

  6. SALVATORE mappi Rispondi

    Avete mai provato con SpedireComodo?

  7. Mario Rispondi

    le spese di spedizione di solito sui siti ecommerce sono gratuite di sabato e domenica per mantenere costanti i flussi di acquisto, per esempio su Farmajet.it sono spesso gratuite oppure per i programmi prime annuali dove sono sempre gratuite a fronte di un acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato. Inserisci il tuo nome, la tua mail e il commento.