Internet

Tutti gli articoli su temi riconducibili alla Rete: novità, opinioni, trend, previsioni, casi eclatanti ecc.

Mi hanno rubato il motorino

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Qualche giorno fa impazzava su Facebook il video appello di Gea Cardona, una ragazza a cui avevano appena rubato il suo adorato motorino. Nel video auto-prodotto Gea spiega, per ben 4 minuti a camera fissa, la sua disperazione, cercando di impietosire il ladro per farsi restituire il bottino.


Non so se si tratti di un fake, ma ci sono alcuni interessanti spunti su cui riflettere:

  • professionale: si tratta di un video con buona propensione alla viralità, 450 visualizzazioni al giorno su YouTube considerando che non è l’originale e diverse riprese su Google
  • sociale: per gli adolescenti realizzare un video è l’ultimo dei problemi, “privacy” è una parola inglese come un’altra e gli utenti di Facebook possono essere d’aiuto in casi estremi
  • divertente: il video è così “forte” da aver scatenato già alcune parodie

ServerPlan: hosting siti web con esperienza positiva

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Questo non è un post pubblicitario, ma si tratta di espressione volontaria da parte di un utente soddisfatto: va bene che lamentarsi è gratis, ma quando c’è chi fa bene bisogna ugualmente parlarne e diffondere la voce. 🙂

Su consiglio di un amico ho acquistato uno spazio hosting in Italia su ServerPlan e l’ho scelto per il sito del corso di HTML. Devo dire che, secondo la mia esperienza, sono bravissimi. Intanto la procedura di registrazione e acquisto è semplice, veloce e totalmente guidata (solo la LAR è un po’ nascosta), poi hanno un gran bel pannello di gestione, il più ricco e completo che abbia mai visto sia per hosting Windows che per hosting Linux, seppur diverso.

In questi mesi poi ha sempre funzionato tutto a dovere, la struttura è veloce e l’helpdesk è rapido e competente: non so se fosse un caso, ma ho ricevuto risposta (via ticket) anche in tarda serata dopo soli 20 minuti dalla richiesta. Infine i prezzi sono accessibili per chiunque, si parla di 55 euro per l’hosting base Windows o Linux.

Quindi un personalissimo applauso ai ragazzi di ServerPlan: grazie, continuate così!

28 settembre 2009: buttate via il fax

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Mentre tutti discutono di Italia.it mi capita per caso di notare il restyling di www.nic.it, sito dell’organismo che si occupa di gestire i domini .it. Di certo siamo lontani dai 5 milioni di euro del famoso progetto turistico, ma dannazione perché dobbiamo sempre mostrare ufficialmente il nostro lato peggiore? L’impressione è proprio quella di un tuffo nel passato… 🙁

Tornando alla notizia positiva, invece, fa piacere scoprire che da fine settembre di quest’anno sarà possibile registrare un dominio .it in tempo reale evitando le pratiche mesozoiche legate all’invio di moduli cartacei tramite fax. Una news mica da poco per il settore, eh.

Per un paio d’anni le due modalità lavoreranno ancora in parallelo, poi potremo finalmente metterci al pari con il resto del mondo. Meglio tardi che mai.

Come usare i Social Network

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Leggo da Stefano che il New York Times ha stilato una serie di regole e consigli per i propri collaboratori, nel tentativo di aiutarli ad utilizzare correttamente le reti sociali (es. Facebook). Eccone qualcuna, non tradotta letteralmente:

  • non scrivere nulla che non scriveresti nel tuo profilo pubblico professionale o sul tuo blog
  • fai attenzione a chi è tuo “amico”, i suoi contenuti potrebbero causarti imbarazzo di vario tipo
  • comunica con le persone di cui trovi l’indirizzo mail sulla rete sociale, ma fallo con educazione e discrezione

A prescindere dall’aspetto professionale sembrano i consigli della nonna: tutte chiacchiere, indicazioni scontate e comunemente accettate? Falso! Purtroppo molte persone – spero non la maggior parte – utilizzano male i social network, dove con “male” intendo semplicemente in un modo che potrebbe causare loro piccoli e grandi problemi in un futuro più o meno prossimo. E in un certo senso sono contento di sentire, ogni tanto, le stesse cose in TV.

Parlo della superficialità con la quale diversi utenti rendono pubbliche informazioni personali: dal dove vivi al cosa fai, dalla vita sentimentale agli amici ed alle relazioni, dall’organizzazione della serata fino a qualsiasi attività privata. Credo che esista uno strumento opportuno per comunicare/relazionarsi con i propri contatti, in base a quello che hai da dire (newsgroup, mail, chat, reti sociali, etc), ed è importante imparare a scegliere quello giusto per ogni occasione.

Anche in questo caso lo strumento è fantastico e indubbiamente ricco di vantaggi, per capirci io sono “pro”: ognuno deve però trovare il modo di usarlo al massimo delle sue potenzialità con il minimo rischio per sè stesso e per i propri contatti.

My two cents.

Facebook: la proprietà dei contenuti

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

FacebookE’ importante far notare che il popolare social network abbia cambiato le condizioni d’uso dei suoi servizi, anche perché si tratta di testi noiosi, che quasi nessuno legge integralmente prima di iscriversi ad un sito.

Come spiega Giovy, la precedente versione concedeva a Mark e compagni il diritto di utilizzare i contenuti prodotti dagli utenti fino a quando questi non venivano cancellati da Facebook, quindi l’utente rimaneva di fatto proprietario di quello che pubblicava, nello specifico: “you retain full ownership of all your User Content“.

Le nuove condizioni invece non riportano più queste righe e di conseguenza l’utente cede a Facebook tutti i diritti di utilizzo di quanto carica sul sito: articoli, informazioni, fotografie, e così via. Nello specifico: “You hereby grant Facebook an irrevocable, perpetual, non-exclusive, transferable, fully paid, worldwide license (with the right to sublicense) to (a) use, copy, publish, stream, store, retain, publicly perform or display, transmit, scan, reformat, modify, edit, frame, translate, excerpt, adapt, create derivative works and distribute (through multiple tiers)…“.

La discussione nei commenti del post originale è accesa e vengono dettagliati alcuni punti interessanti.

Update: come dice Attivissimo, Facebook è tornata sui suoi passi, ma il fatto che possano modificare a piacimento, quando vogliono, le condizioni anche in maniera retroattiva… rimane una realtà.

1 2 3 4 14  Torna su