Mobile Commerce: anteprima sulla ricerca m-commerce in Italia 2012

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Da queste parti stiamo provando ad approfondire l’utilizzo del Mobile Commerce: vogliamo sondare se il fenomeno sta prendendo piede (anche) in Italia e con quali modalità. Per farlo dobbiamo necessariamente spostare il punto di vista, passando dal cliente – esistono già ricerche in tal senso – al merchant, focalizzandoci quindi sulle scelte strategiche, di interfaccia e interesse commerciale. Abbandonando per un attimo i casi studio esteri e i big brand d’oltreoceano, per concentrare gli sforzi sulla realtà del nostro Paese.

Insieme a Francesca Castelli e Jacopo Pasquini ho cercato online (motori, directory, associazioni ecc.) e raccolto in maniera casuale oltre 650 shop italiani di varie dimensioni, dal negozio online più piccolo, sconosciuto e specialistico al grande marchio generalista. Poi, terminata la lunga fase di raccolta degli shop da analizzare, abbiamo dato il via alle danze.

Foglio di calcolo con il panel della ricerca sul Mobile Commerce in Italia 2012

Mobile Commerce in Italia: opportunità da cogliere?

Ma in realtà avevo promesso un’anteprima… e allora tenetevi forte. In USA il 90% (no-van-ta-per-cen-to!) dei merchant ha già una strategia di mobile commerce o la sta sviluppando, in Europa il 40% dei top 400 retailer ha già una versione del sito ottimizzata per il mobile. E in Italia?

Il nostro panel non è certo adeguato a definire un trend in maniera accurata/attendibile dal punto di vista statistico (in fondo 650 negozi sono pochi), ma un’idea di massima la può dare, soprattutto perché non raccoglie solo grandi marchi. La premessa è doverosa dato che il numero fa paura. Si parla di meno della metà della media europea sui top 400. Insomma, da questi dati risulta che c’è spazio, molto spazio. E quindi ci sono opportunità.

Se come noi vuoi saperne di più…

Non siamo ricercatori, ma vogliamo capire cosa sta succedendo e partecipare con la nostra esperienza a questa rivoluzione, attivamente. Stiamo completando l’analisi e, se riusciamo a trovare uno slot, vorremmo presentarla in SMAU tra un mesetto. In ogni caso, su queste pagine e su Twitter ci saranno aggiornamenti in merito.

Sono fiducioso nei confronti dell’m-commerce, si nota? 😀

2 commenti per Mobile Commerce: anteprima sulla ricerca m-commerce in Italia 2012
  1. Sicurezza Digitale Rispondi

    Ciao!
    effettivamente i numeri fanno abbastanza paura…
    se permetti credo sia necessario fare un distinguo tra coloro i quali vogliono entrare seriamente nell’ambito m-commerce e coloro i quali prenderanno l’impegno e l’investimento, come spesso purtroppo accade nel nostro Paese, un pò sottogamba. Investire in qualcosa che non frutterà, probabilmente, abbastanza da coprire i necessari investimenti in maniera immediata è visto da molti manager come qualcosa “a perdere”, quindi penso che o le cose si fanno come si deve o è meglio lasciare perdere 😉

  2. Daniele Rispondi

    Sicurezza Digitale: paura? Vedrai quando condivideremo i dati! ; - ) Scherzi a parte, condivido quello che dici, nel senso che l’e-Commerce va preso seriamente affinché diventi un’attività remunerativa. E l’m-Commerce, secondo me, sarà parte di un’evoluzione verso la quale siamo già avviati.

Rispondi a Sicurezza Digitale Annulla risposta

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato. Inserisci il tuo nome, la tua mail e il commento.