condizioni

Facebook: la proprietà dei contenuti

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

FacebookE’ importante far notare che il popolare social network abbia cambiato le condizioni d’uso dei suoi servizi, anche perché si tratta di testi noiosi, che quasi nessuno legge integralmente prima di iscriversi ad un sito.

Come spiega Giovy, la precedente versione concedeva a Mark e compagni il diritto di utilizzare i contenuti prodotti dagli utenti fino a quando questi non venivano cancellati da Facebook, quindi l’utente rimaneva di fatto proprietario di quello che pubblicava, nello specifico: “you retain full ownership of all your User Content“.

Le nuove condizioni invece non riportano più queste righe e di conseguenza l’utente cede a Facebook tutti i diritti di utilizzo di quanto carica sul sito: articoli, informazioni, fotografie, e così via. Nello specifico: “You hereby grant Facebook an irrevocable, perpetual, non-exclusive, transferable, fully paid, worldwide license (with the right to sublicense) to (a) use, copy, publish, stream, store, retain, publicly perform or display, transmit, scan, reformat, modify, edit, frame, translate, excerpt, adapt, create derivative works and distribute (through multiple tiers)…“.

La discussione nei commenti del post originale è accesa e vengono dettagliati alcuni punti interessanti.

Update: come dice Attivissimo, Facebook è tornata sui suoi passi, ma il fatto che possano modificare a piacimento, quando vogliono, le condizioni anche in maniera retroattiva… rimane una realtà.

 Torna su