contactlab

e-Commerce: e-Mail Marketing Consumer Report, i risultati della ricerca da ContactLab

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

ContactLab pubblica il report annuale della ricerca sulle abitudini e comportamenti degli utenti nell’uso di e-Mail e newsletter. Il documento risulta interessante per chi si occupa di web marketing, sopratutto perché contiene (per la prima volta, dal 2009) informazioni in relazione all’e-Commerce e al social media marketing.

La ricerca 2011 ha carattere europeo, infatti è stata condotta su un campione di 5.000 utenti maggiorenni e connessi regolarmente, aggregati per 5 paesi: Italia, Francia, Spagna, Germania e Regno Unito.

Ecco qualche spunto di riflessione su un tema a me caro, l’e-Commerce. Numeri che confermano la relazione (che ha fondamenta anche nel database building e nella fidelizzazione) come uno dei fattori chiave per il successo di un negozio online, ne parlavo anche in SMAU. Qualche numero:

  • l’utente italiano medio riceve 22 mail al giorno;
  • il 23% sostiene di seguire le newsletter perché gli permette di risparmiare tempo;
  • il 33% è soddisfatto di come le newsletter presentano i prodotti da acquistare;
  • sempre il 33% dichiara di fidarsi delle newsletter alle quali è iscritto;
  • il 63% ritiene di aver ricevuto informazioni e promozioni convenienti tramite le newsletter;
  • il 47% ha acquistato online attraverso un link presente nelle newsletter che riceve;
  • il 56% ha acquistato online perché stimolato da un’offerta interessante tramite newsletter;
  • il 49% degli italiani iscritto almeno a una newsletter è anche iscritto ad almeno un gruppo di acquisto;
  • il 78% di chi risulta iscritto a un gruppo di acquisto ha acquistato tramite coupon ed è soddisfatto dell’acquisto, solo l’8% non ha mai acquistato!

Riporto anche l’infografica a corredo del report:


Email marketing in Europa – Infografica di ContactLab email marketing

Sul sito ufficiale di ContactLab si può scaricare l’abstract gratuito e il report completo.

e-Commerce: report sui comportamenti dei consumatori online (ContactLab/Netcomm, 2011)

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Anche se si tratta di dati di qualche mese fa, e in relazione a un paio di richieste ricevute via mail, (ri)segnalo il report di ContactLab/Netcomm sui comportamenti d’acquisto degli utenti online in Italia. Il metodo d’indagine è quello dell’intervista, con oltre 62.000 risposte tra clienti effettivi e potenziali di 30 tra i più grandi e-Commerce della penisola.

Qualche spunto interessante:

  • acquirenti online in aumento del 3%
    L’e-Commerce è ancora in crescita, visto il momento storico è rassicurante.
  • il 30% degli acquirenti ha più di 50 anni
    Questo non è un paese per vecc… ops giovani 😉
  • in aumento la quantità media di prodotti acquistati nel corso di un anno
    Alle aziende: siete ancora in tempo per aprire un canale internet.
  • il 48% degli utenti acquista di sera o di notte (l’87% del totale lo fa da casa)
    Interessante e utile per affinare le campagne pubblicitarie, le motivazioni sono da approfondire.
  • fattori trainanti dell’acquisto online: disponibilità, economicità, risparmio di tempo
    Insomma il risparmio e comodità, nel senso più ampio dei termini.
  • c’è una chiara volontà di relazionarsi con l’azienda senza mediazioni
    E’ la fine della comunicazione mono-direzionale: arrivano le “aziende con le orecchie” (cit.)?
  • nella scelta del sito dal quale acquistare conta la ricchezza di informazioni e la semplicità d’uso
    Acquistiamo dal più esperto se ci mette a nostro agio evitando situazioni frustranti.
  • valore aggiunto richiesto dagli acquirenti: poter scegliere l’orario di consegna
    Altro che marketing one-to-one, questa è personalizzazione! Ancora prioritaria la comodità.
  • l’info-commerce la fa da padrone
    Chi ne sa di più? Chi mi aiuta a capire? Di quali opinioni posso fidarmi?
  • gli utenti sotto i 29 anni (sia acquirenti che non) considerano sicuro l’acquisto online
    Benvenuti nativi digitali.

I risultati della ricerca sono comodamente disponibili anche su SlideShare:

Qui invece il sito ufficiale per il download del PDF (previa registrazione).

PS: questo è il post numero 1.000, cin cin! 😀

 Torna su