errore

Skype: bug mail di benvenuto?

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ieri ho installato l’ultima versione di Skype (2.5 beta) e, tramite l’applicazione stessa, ho registrato un nuovo account per l’utilizzo da un computer specifico. Dopo qualche minuto ricevo la classica mail di benvenuto pre-compilata: normalmente queste mail vengono rese più credibili e “umane” tramite alcuni accorgimenti, uno su tutti è l’intestazione personalizzata del tipo “Ciao Marlenek, bla bla”.

Ma qualcosa nella mia deve essere andato storto, la sostituzione del tag interno con il mio nome non è avvenuta ed ho quindi ricevuto una mail così:

Skype 2.5 beta - Bug iscrizione nuovo utente

Non sono riuscito a riprodurre il problema perché su questo PC ho la precedente versione stabile, tuttavia ho provato la creazione di un nuovo account, ma non mi è ancora arrivata la mail di benvenuto e forse non arriverà 🙂 Niente di critico comunque, il servizio funziona perfettamente, ma nel dubbio ho segnalato la cosa a quelli di Skype. Qualcuno ha voglia di verificare?

Una piccola nota negativa per la nuova filiale italiana: prima di arrivare alla pagina giusta per la segnalazione ho cercato una mail di riferimento sul blog di Skype Italia con scarsi risultati, non c’è nemmeno un form per il contatto nella nostra lingua ed i commenti sono attivi solo per gli utenti iscritti a Skype. Nel sito ufficiale per l’Italia le uniche parti ancora da tradurre sono proprio quelle dei contatti con l’utenza, alla fine ho dovuto scrivere tramite l’apposito modulo in inglese. Io credo nella localizzazione e nelle mail personali, con la recente apertura in Italia spero che migliorino questo lato di un’ottima applicazione.

Google Reader: perdita di connessione

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Utilizzando Google Reader con Explorer mi capita sempre più spesso di perdere il collegamento al servizio. Ho notato che basta utilizzarlo per poco, passare la finestra in secondo piano (o ridurla a icona) e infine tornare sul Reader. Dopo 2-3 pressioni del tasto “J” per procedere con la lettura dei post ed ecco l’errore dentro una striscia rosa: “Oops…an error occurred. Please try again in a few seconds“. Riesco a riprodurlo praticamente sempre, su tre PC diversi, suppongo quindi sia un bug. Succede anche a voi?

Fortuna che ho installato RSSOwl, bellissimo (scoperto grazie a questo post di Simone).

Davide contro Golia

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Seconda puntata della vicenda multinazionale Vs piccolo sapiens.
Ieri il sig. Paul Dell, web designer francese, viene denunciato da Dell Computers, il più grande costruttore di PC del globo. Motivazione? Concorrenza sleale e danneggiamento del marchio.

La vicenda ricorda chiaramente l’italico caso Armani, ma i signori di Dell Computers dovrebbero conoscere molto meglio le logiche di Internet rispetto agli avvocati del famoso stilista. A maggior ragione pensando che Dell Computers vende solo online, senza intermediari!

Ora la domanda è: perché stuzzicare il web? Perché questa innata propensione a far parlare male di sé? Perché valutare il danno causato da Paul Dell (ammesso che esista), ma non quello da sopportare quando la notizia scoppierà in rete?

Altre informazioni su Punto-informatico, sul sito di Paul e sul blog creato appositamente per la vicenda.

Come ti permetti?!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Purtroppo non sono riuscito a fare uno screenshot, ma questo errore JavaScript su una pagina web è decisamente il migliore che abbia mai visto: “Impossibile trovare il membro“… chi ha diffuso la voce?! Rapido controllo su Google dove trovo solo 2 risultati, sufficienti per escludere l’ipotesi del lapsus freudiano 😀

Scherzi a parte si tratta probabilmente di un errore di localizzazione diventato un simpatico refuso a causa del sottile doppio senso. In realtà però ne commettiamo molti altri, convinti di essere nel giusto, ad esempio: “bottone” (da “button”) per indicare invece un pulsante oppure “corrotto” (da “corrupt”) per indicare un documento danneggiato, etc… ne ricordate altri?

Pulsante!!! Si traduce pul-san-te!! Il bottone è quello della camicia!” cit. Lorenzo, resp. localizzazione Apple
🙂

Disabilitare il tasto destro del mouse sul tuo sito? Inutile!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ho sempre trovato irritante il comportamento di un sito quando mi nega l’utilizzo del (mio) tasto destro del mouse. Anche perché è assolutamente inutile: mi costringete a fare un paio di clic in più e nient’altro (menu Visualizza – HTML in Explorer oppure menu Visualizza – Sorgente pagina in Firefox).
Oggi leggendo Exploit trovo un interessante post che illustra un altro metodo per bypassare questa noiosa limitazione:

“Ma se ci serve fare dei copia/incolla veloci o salvare immagini dalla pagina “protetta” (tra virgolette) può farci comodo utilizzare questa piccola riga di codice javascript:
javascript:void(document.oncontextmenu=null)
Basta inserirlo nella barra degli indirizzi del browser e il click destro verrà nuovamente abilitato”

Via Exploit

1 2 3 4 5  Torna su