errore

Attenzione Skype out

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Paolo segnala nella sua newsletter:

se avete acquistato traffico telefonico su Skype e non lo usate almeno una volta ogni 180 giorni, perdete i vostri soldi. La clausola, piuttosto ben nascosta al punto 6.5 delle condizioni del servizio (in inglese), recita testualmente: “A credit balance for SkypeOut service expires 180 days after last chargeable usage of SkypeOut service. Credit balances not used within said 180 day period will be lost.”: link contratto.
Nessun problema per le chiamate da computer a computer, ma se usate SkypeOut, il servizio di Skype che consente (a pagamento) di fare chiamate da computer a qualsiasi normale telefono, fate attenzione a non lasciar trascorrere più di 180 giorni senza usare il servizio a pagamento.

Nokia 6610i

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Dopo circa un mese di utilizzo posso dire di essere soddisfatto 🙂 Ho comprato un cellulare Nokia 6610i in sostituzione dell’indistruttibile (o quasi) Nokia 8210 oro che mi portavo dietro da ben 4 anni. Ora, il fedele quanto attempato strumento, giace in pensione nel cassetto della mia scrivania pronto per fungere da backup all’esponente della nuova generazione, tzé.
A dire il vero cercavo un 6610 classico, ma gli scarsi risultati anche tra gli shop online mi hanno convinto all’acquisto della “i”.

Ho comprato da Mallteam.it un e-Commerce di prodotti hi-tech a buon prezzo, caratteristica dal peso rilevante per questa scelta visto che un mesetto fa il prezzo più basso era attorno ai 140,00 euro, mentre questo negozio lo dava per 122,00 euro (anche oggi c’è chi lo vende oltre i 150,00 euro). Andata! In due giorni lavorativi il telefonino arriva tra le mie mani in perfetto stato. Stresso un po’ gli amici che hanno un modello simile e dopo la conversione della SIM sono attivo.

Caratteristica migliore? Direi il software di gestione, in particolare l’agenda, troppo comodo! La fotocamera integrata funziona egregiamente rispetto quello che mi aspettavo, ma l’ho usata un paio di volte nei primi giorni e poi più niente.

Infine, in relazione a questo telefono, mi becco la prima fregatura su eBay dopo diversi acquisti: ho vinto l’asta per un cavo usb di collegamento tra cellulare e PC, pagato il tutto (una decina di euri) tramite Paypal, ma… non mi arriva niente e l’omino da 2000 e rotti feedback non risponde alle mie mail da settimane. Che rabbia!

Double opt-out

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ma zero opt-in! In sostanza la mia banca (Fineco) mi permette di incrementare il plafond della carta di credito tramite un comodo pulsantino online. Fico eh? Però quando scrivo una mail per chiedere di riportare il plafond al valore precedente mi dicono che è necessaria una raccomandata! Eeeh?!?!? Siete seri?!?! Dite una lettera in cellulosa veraaa? Col bisogno di polmoni verdi che c’è?? Sarà, ma in certi casi basta una bella mail e… con le buone maniere si ottiene tutto, no? 😀

Io compro qui!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Monclick.it - Io compro quiUn paio di settimane fa si discuteva animatamente su MList del progetto Monclick.it. Io trovo assurdo ad oggi che una realtà così importante si dimentichi due link chiave: quello sulla foto del prodotto e quello sul logo. Non sono cliccabili, in nessuna pagina!

Sarò la tua Venere storpia, a-ah!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Venere.com - prenotazioni alberghiereVenere.com ha un sito bellissimo, ricco di immagini, piuttosto facile da utilizzare e con tante informazioni. L’ho utilizzato per la prima volta da utente per cercare un agriturismo in Toscana per il ponte del 25 aprile e sono davvero rimasto piacevolmente soddisfatto dall’esperienza di navigazione, cosa che non mi capita spesso 😀 Mi trovo quindi spinto dalla gradevolezza del sito, dalla sicurezza che questo brand offre e dai giudizi positivi dell’utenza ad avviare la procedure per prenotare il mio weekend in agriturismo.

La pagina di conferma della prenotazione, che tutti possono vedere senza completare la procedura, è così composta: riepilogo della richiesta, dati del viaggiatore (con una gif 250 x 130 che recita “privacy garantita!”), dati della carta di credito (con relativa gif 250 x 170 che recita “nessun addebito!”), pulsante per continuare. La pagina è in https. Ora, sarò stato anche pirla io a non cliccare sulla frase “Nessun addebito! Solo a garanzia della prenotazione”, la quale mi avrebbe aperto un popup contenente le seguenti indicazioni:

Nessun addebito! Solo a garanzia della prenotazione
Venere.com non effettua alcun addebito sulla tua carta di credito.
Il pagamento dovrà essere effettuato in hotel utilizzando contanti, assegno o carta di credito. I dati di carta di credito vengono inviati a garanzia della prenotazione direttamente agli hotel che effettuano addebiti solo in caso di cancellazione oltre i termini.

Allora, non so se si legge bene, in questo popup c’è una frase che ripeto “I dati di carta di credito vengono inviati a garanzia della prenotazione direttamente agli hotel“. Bene, un’informazione del genere andrebbe messa nella pagina principale. Anzi, un metodo del genere NON dovrebbe essere usato! Anche perché io, stupido utente, mi sono accorto della cosa solo dopo qualche minuto, quando mi è arrivata la mail di conferma da parte del sito. La mail di riepilogo infatti diceva “I dati di carta di credito da te inseriti sono stati inviati direttamente alla struttura. Non sono visibili in questo report per ragioni di sicurezza.” Ci credo che non me li hanno inviati per ragioni di sicurezza! Mi chiedo se invece all’agriturismo abbiano inviato una mail con i miei dati o se ogni agriturismo abbia un pannello di controllo per accedere al numero della mia carta di credito da ricaricare nel caso io decidessi all’ultimo minuto di non andare. In entrambi i casi mi sembra decisamente insicuro!! Troppo insicuro per un brand come Venere.com!

Purtroppo poi l’agriturismo che avevo richiesto di prenotare non aveva più disponibilità di camere (anche se sul sito era segnato come tale, ma diceva che per essere sicuri della prenotazione bisognava attendere 24-48 e ricevere una conferma scritta da parte della struttura), allora mi arriva una nuova mail automatica da parte di Venere.com che mi dice:

Disponibilità, tariffe e conferme, sono gestite direttamente dagli alberghi; a volte purtroppo le strutture aggiornano con ritardo il nostro sistema.
Al fine di facilitarti nella ricerca di una possibile alternativa, Venere.com ha inviato la tua richiesta a tutte le strutture compatibili con le caratteristiche da te scelte, omettendo ovviamente per ragioni di sicurezza gli estremi della tua carta di credito.
Riceverai una o più offerte da parte di altri alberghi, che senza impegno potrai tranquillamente valutare. Se una di queste offerte fosse di tuo gradimento nella mail troverai tutti i dettagli su come accettarla.

Va bene, nessun problema per il fatto che non c’era posto, capita. Ma chi ha detto che volevo mandare i miei dati a tutti gli agriturismi compatibili con le caratteristiche da me scelte?! Certo, grazie per aver ovviamente omesso i dati della mia carta di credito…
Siccome poi di fondo so di essere un rompi coglioni, ho riprovato a fare tutta la procedura senza concluderla e a leggermi ogni popup, quello specifico sulla privacy dice:

I dati saranno comunicati esclusivamente ai soggetti necessari all’espletamento del contratto di prenotazione (ad es. l’hotel scelto per il soggiorno). Non sarà data altra diffusione dei dati al di fuori di questo ambito.

Nell’esempio c’è scritto al singolare: LO hotel, e suppongo che i “soggetti necessari” siano: la stessa Venere.com nella figura del responsabile della gestione dati, i suoi tecnici autorizzati ed il sistema, nonché ovviamente l’agriturismo a cui ero interessato. Non di certo tutti gli agriturismi che corrispondono alle mie necessità. Ok, sarò fiscale e sicuramente mi sarà perso delle zone del sito in cui ci sono testi che vanificano quanto ho appena scritto, ma il fatto di mandare il numero della mia carta di credito in chiaro a qualcuno mi ha fatto davvero girare le scatole! Qualcuno ha maggiori informazioni, anche tecniche, sulla politica di gestione? Sarei proprio curiosi di sapere…

1 2 3 4 5  Torna su