experience camp

ExperienceCamp: appunti dallo IULM

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

A futura memoria, e con un po’ di ritardo, riporto alcuni degli appunti e spunti segnati durante l’Experiencecamp 2009 di Milano:

Experience Camp Milano 2009 IULM

 

Motivazioni Relazionali (ex Design Motivazionale)

Gianandrea Giacoma

  1. Competizione
    Difficile da gestire, es. Digg i top diggers sono stati accusati di manipolare i risultati e Digg ha dovuto rimuovere la pagina relativa alla classifica.
  2. Eccellenza
    Egocentrismo, autostima, bisogno di conferma delle proprie capacità, bisogno di approvazione. E’ diversa dalla competizione che invece rappresenta il desiderio di conquista e di vittoria, mentre l’eccellenza è il bisogno di riconoscimento (es. sistema di voto di Digg, semplice, ha solo voti positivi che però indirettamente “seppelliscono” le notizie meno interessanti.
  3. Curiosità
    Bisogno di conoscenza e controllo, istinto esplorativo. Sistema ricerca e gioco appagano questa motivazione es. ffffound! che associa a livello visuale i risultati e invita a seguire anche altre strade, immagini, collegamenti a persone affini.
  4. Appartenenza
    Le raccomandazioni rafforzano lo status e creano un reciproco riconoscimento, es. Linkedin.

La base del social network è quella di dare la paternità dei contenuti ed esplicitare i 6 gradi di separazione (grazie a te io posso conoscere il tuo network e tutto il mondo).

Slide

Un amore di hardware

Leandro Agrò

  • integrare gli oggetti con i social network, con la mobilità avanzata e con la internet degli oggetti.
  • instructables sito che da’ istruzioni per costruire cose http://www.instructables.com/ .
  • web1: dati in remoto, web2: applicazioni in remoto, web 3 o internet of things: hardware delocalizzati che creano network misti persone/macchine.
  • i forum hanno un tasso di mortalità alto, la gente vuole posti dove condividere.
  • “utenti lo metto tra virgolette perchè ormai non è più un termine valido”.

Slide

Diritto d’autore

Spataro

  • l’autorizzazione a voce è fasulla, per la legge italiana esiste solo la forma scritta
  • il diritto d’autore è automatico e inizia da quando l’autore crea non da quando ha l’idea.
  • consiglia di leggere le condizioni d’uso e la cessione dei diritti quando si carica un contenuto su un sito di proprietà altru. Ad eempio YouTube si appropria di tutti i diritti su ogni video caricato. Nella progettazione di un servizio web conviene prevedere per evitare le contestazioni.
  • Es. su Street View non c’è trattamento illecito se una persona compare nelle foto, quindi se si desidera la cancellazione basta chiederlo gentilmente senza indicare riferimenti di legge perché non esistono. L’illecito infatti prevede la rimozione e anche il risarcimento per danni.
  • “Concessione d’uso gratuito non esclusivo” significa che il servizio è precario e non avendo pagato per ottenerlo lo possono fermare in qualsiasi momento senza nulla dovere, come Facebook.

 

 Torna su