passaparola

Strategia 2.0: motori di ricerca o passaparola?

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

PassaparolaNegli ultimi anni sono venuti alla luce diversi servizi online che hanno raccolto un gran numero di utilizzatori, molti di questi siti hanno scelto la strategia del “nascosto”, dell’invito, della curiosità piuttosto che la più diffusa strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca (e non sempre l’obiettivo è quello di generare grossi volumi di utenza). Insomma poche pagine pubbliche e quasi tutto il contenuto protetto da un login.

Parliamo di nomi altisonanti come Facebook, LinkedIN, BuyVIP e così via. Alcuni di questi pubblicano solo una piccolissima parte dei contenuti prodotti dalla loro comunità, altri lo fanno solo se espressamente richiesto dal singolo utente ed altri ancora scelgono di non rendere visibile proprio nulla ai visitatori occasionali.

La strategia è dunque sbilanciata sul passaparola/curiosità piuttosto che sull’ottimizzazione per i motori di ricerca. I “vecchi” forum ad esempio sono spesso ben indicizzati per ricerche specifiche e i contenuti generati dagli utenti sono pubblici, dunque la scelta è sicuramente ragionata. Ecco perché sarebbe interessante accedere a qualche numero: quanto funzionano meglio la curiosità ed il passaparola rispetto al contenuto interessante e facilmente trovabile?

Chènvud: lez plei!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Il suono è tutto, no? Un po’ di tempo fa Kenwood lanciò una campagna promozionale grazie alla quale regalava magliette ed adesivi di gruppi rock famosi, ma… con qualche piccola revisione del logo e un doppio senso sonoro. 😀 Così sono nate le “ti-scert” e gli “sticher“. Insomma scegli quello che ti piace e loro te lo mandavano direttamente a casa, gratis. Così ho fatto girare il link ed ora mi trovo con un sacco di amici che chiedono informazioni su questa promozione e vogliono sapere se mi è arrivato qualcosa perché sembra che nessuno abbia ancora ricevuto nulla. Oggi Kenwood, nella figura del suo direttore marketing, scrive una mail a tutte le persone che hanno aderito, usando un tono ironico ed informale decisamente azzeccato:

Scusate il ritardo…

…Ma siete davvero tanti. L’iniziativa “Il Suono è Tutto” è piaciuta più di quanto ci aspettavamo e abbiamo sottostimato il ritmo di produzione delle TI-SCERT. Se ancora non avete ricevuto la vostra siate fiduciosi, arriverà presto.

Vi segnalo inoltre che dal 29 settembre sono disponibili sul sito altri 5 nuovi soggetti. Non ditelo troppo in giro così evitiamo altri ritardi 🙂

Saluti a tutti,

Sembra che abbiano pubblicato altri 5 oggetti (sempre gratis): “becstrit bois”, “de blus braders”, “gimi endrics”, “rollin stons” e “quin”… peccato che non ci sia la ristampa di “villeig pipol” che mi era scappata per un soffio facendomi ripiegare su “giamiroquei”. Ecco, ora quelli di Kenwood mi sgrideranno, ma voi non ditelo in giro, eh! 😉

Potenza dello spider

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Faccio un paio di esperimenti per verificare quanto le informazioni si muovano velocemente in rete, comunicherò poi gli esiti se positivi 🙂

    • In real life – forte… leggo oggi due post, su blog diversi, che parlano della stessa cosa: un viaggio di ritorno Amsterdam – Milano ricco di imprevisti. Si parla della stessa compagnia (KLM) e dello stesso trattamento (hotel, cena, cambio volo, etc) e di alcune situazioni simili… cambia solo l’aeroporto di arrivo. Un errore? Saranno stati sullo stesso volo? Ce lo diranno mai? Ma sopratutto: lo sapranno mai? Mafe e Mary, a voi la parola, forse 🙂
  • Javascript – sul blog Mantellini da qualche giorno appare un errore Javascript sulla riga 75, carattere 25 probabilmente per la mancata definizione della variabile “YCSO” (occorre abilitare il debug degli script nel browser). Massimo ne è al corrente? Qualcuno glielo dirà? Troverà questa informazione grazie a Google? Ce lo dirà lui, forse…

Update 06/09/03: il Javascript di Mantellini ora è a posto 😀

 Torna su