streaming

Nòva – Condividi l’evento

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Il buon Luca Conti ha scritto su Nòva – l’inserto di tecnologia de Il sole 24 ore – un articolo che parla della condivisione di eventi in streaming. Nei giorni precedenti ci siamo scambiati qualche mail in cui ho raccontato alcune sfumature della mia esperienza con Stickam al BzaarCamp di Milano e… sono finito tra quelle righe.

Oggi ho letto che l’articolo è stato ripreso anche dall’ufficio stampa RAI nella rassegna (in PDF) del venerdì e che Antonio Sofi ne ha parlato all’interno del podcast Quinta di copertina (dal minuto 10:10 al 12:38), per Apogeo. Tra chiacchierate, scambi di mail, foto, tutorial ed ora l’articolo posso dire che quello che era partito come un’esperimento divertente sia stato invece un successo, replicato ieri da Vittorio Pasteris al congresso ANSO di Orvieto, di cui ho potuto seguire qualche minuto (grazie).

 

Nòva - Il sole 24 ore - Condividi l'evento (citazione Marlenek)

In streaming con Stickam

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Durante il Bzaarcamp mi sono divertito a rendere disponibili in diretta le sessioni sfruttando una soluzione decisamente… amatoriale!

Ecco un breve tutorial su come utilizzare Stickam per la trasmissione in diretta di un evento (streaming audio-video). Ovviamente si tratta di una soluzione casalinga, caratteristica che forse contribuisce a rendere il metodo addirittura più interessante, perché con pochissimi requisiti chiunque può fare gratis oggi quello che fino a poco tempo fa era appannaggio di pochi tecnici e costose apparecchiature.

Come ho fatto vedere a qualche curioso durante il Bzaarcamp il metodo è assolutamente alla portata di tutti perché sfrutta i servizi gratuiti di Stickam.com. Questo sito, nonostante sia relativamente giovane, ospita una community che ha raggiunto in pochissimo tempo i 100.000 iscritti e non è raro trovare “live” 150-200 persone che con le webcam comunicano tra loro. Il servizio nasce infatti come una chat estremamente avanzata, ma con un minimo di fantasia può diventare uno strumento utile anche ad altri scopi, come nel nostro caso lo streaming di un evento.

Stickam - Streaming video audio - Home Page

Veniamo al dunque: cosa serve? Un computer mediocre, una connessione ad Internet (solo 4,5 Kb in upstream), una webcam ed un microfono nel caso non fosse già presente; io ad esempio ho usato un Intel Centrino 1.7, una rete wi-fi ed una vecchissima QuickCam della Logitech che integra anche il microfono. Inoltre per una migliore qualità dell’immagine e dell’audio consiglio l’uso di un cavalletto, fortunatamente la mia webcam ha l’attacco standard ed ho potuto sfruttare quello della macchina fotografica.

Ora bisogna registrarsi a Stickam ed iniziare lo streaming, vediamo passo passo come fare. Prima di tutto collegati al sito http://www.stickam.com, poi clicca in alto a destra sul link “Sign up” (registrazione). Comparirà il seguente modulo da compilare in ogni parte con l’asterisco arancione, che rappresenta i campi obbligatori.

Stickam - Streaming video audio - Registrazione

Un volta completo clicca sul pulsante “Next” in fondo nella pagina. Si aprirà una pagina di riepilogo che chiede conferma dei dati appena inseriti, controlla che tutto sia a posto e poi clicca su “Sign up” per procedere.

Stickam - Streaming video audio - Conferma dati

Hai appena completato i passaggi obbligatori, ma Stickam ti proporrà una schermata per definire meglio le tue caratteristiche da neo-registrato, questo serve a fornire il maggior numero di informazioni alle altre persone che interagiranno con te nella community. Per saltare questa fase di profilazione devi solo cliccare sul pulsante “Skip” in basso a destra.

Stickam - Streaming video audio - Profilazione utente

Infine verrai invitato a segnalare il servizio di Stickam ai tuoi amici, daltronde se funziona bene perché non farlo? 🙂

Stickam - Streaming video audio - Segnala ad un amico

Ok, terminata la registrazione puoi finalmente iniziare a giocare con la webcam. Ora, e dopo ogni futuro login, ti verrà proposta la sezione “My page” cioé una sorta di pannello di controllo da cui gestire tutte le tue attività su Stickam (caricamento di foto, video, audio, modifica delle preferenze, configurazioni, gestione dei messaggi privati e dei rapporti con la community). Ma vediamo subito la più importante: “Go live”, ovvero l’icona a forma di webcam posizionata come prima in alto a sinistra nel “My page menu”.

Stickam - Streaming video audio - Pannello di controllo

Cliccando su questa icona si aprirà un popup che ti chiederà, tramite le impostazioni di Adobe Flash Player, l’accesso alla webcam ed al microfono. Clicca su “Consenti” per iniziare la trasmissione. Da questo momento tutto quello che dirai/farai potrà essere usato contro di te, visto che sei ufficialmente onlinein diretta e visibile dal mondo intero!! 😀

 

Stickam - Streaming video audio - Richiesta di accesso alla wecam ed al microfono     Stickam - Streaming video audio - Esempio di videoconferenza

 

Tra le funzioni più interessanti di Stickam c’è la possibilità di registrare quello che la tua webcam riprende e di salvarlo poi nella tua sezione Video, come ho fatto io al Bzaarcamp e non è affato poco se ci pensi: banda, spazio e servizio… tutto gratis! I tuoi amici potranno poi rivedere il filmato in streaming (differita) collegandosi al tuo profilo su Stickam, anche senza essere registrati alla community. Questi video possono poi essere salvati in formato FLV smanettando un po’ nel codice HTML, ma questa è un’altra storia. Invece è sicuramente da segnalare il Player da mettere sul tuo sito: basta copiare sul tuo blog il codice Javascript/HTML fornito da Stickam e sarà possibile vedere quello che la tua webcam trasmette anche direttamente dalle pagine del tuo blog. Ed ovviamente il player si può personalizzare, come direbbe Pelù, nella forma e nel colore! 😉

 

Che dire ora, un grosso in bocca al lupo ai provetti registi e grazie a Stickam!

Video a go-go!

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Sono sempre di più i siti web che mettono a disposizione video da guardare online in streaming chiaro indice della direzione verso cui si sta muovendo la rete. Tra questi segnalo le ultime peregrinazioni, scoperte grazie a link su altri blog o segnalazioni di amici via mail:

  • Ebola Industries – La classifica dei filmati “viral marketing” ovvero spot per la promozione di un prodotto, pensati con lo scopo di spingere gli spettatori ad inoltrare il video agli amici.
  • The IT Crowd (via Downloadblog) – La puntata pilota di una divertente sitcom del canale inglese Channel 4, protagonisti 2 super-geek e il loro nuovo responsabile, una donna totalmente a digiuno di computer. “Hellòòò! Hello computèèèr…”
  • Launch Yahoo! Music – Molti video musicali in streaming di buona qualità, servizio gratuito ed utilizzabile anche come jukebox perché una volta terminato l’ascolto del video selezionato ne viene caricato un altro in forma casuale.

Conoscete altri siti interessanti?

Ritorno al futuro

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Zioradio - CavedoniFinalmente sono riuscito a sentire ZioRadio, nata da un esame universitario di Antonio ed ora in streaming da camera sua. Amatoriale, garage, alternativa e divertente. Siete ancora in tempo per poter dire “io c’ero” poiché il 21 novembre chiuderanno ufficialmente le trasmissioni.

 Torna su