Facebook e le aziende

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Negli ultimi giorni mi è capitato più volte di parlare con aziende che sono presenti su Facebook oppure che stanno pensando di entrarci ufficialmente:

  • C’è chi si chiede se ha senso aprire un gruppo a tema, molto verticale, ragionando su quale tipo di ritorno potrà avere e sopratutto quanto tempo dovrà dedicare alla gestione ed alla cura di questo nuovo canale. Per poi scoprire che qualcuno, da privato, l’ha già fatto aggregando un discreto gruppo di partecipanti.
  • C’è chi è già entrato nella grande famiglia di Facebook buttandosi velocemente nella mischia, senza obiettivi specifici, raccogliendo di conseguenza pochissimi interessati. Ora si interroga su cosa può fare con questo strumento e su come mai non abbia generato in poco tempo introiti milionari.
  • C’è chi sperimenta, verifica, curiosa, analizza, generando iscritti e contatti, provando ad acquistare clic a pagamento sullo stesso canale (ora che i prezzi sono ancora molto bassi e le conversioni piuttosto alte) cercando di capire e studiare come funziona tutto l’ecosistema.

Sotto alcuni punti di vista si tratta decisamente di un buon segno, dall’altra parte invece è l’ennesima dimostrazione che un fenomeno viene preso in seria considerazione solo quando arriva sul mainstream. Insomma c’è fermento, avete esperienze simili?

Facebook e Myspace: relazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato. Inserisci il tuo nome, la tua mail e il commento.