ING Direct batte Fineco 1 – 0

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Ultimamente ho avuto a che fare con tutte le mie aziende preferite a causa di modifiche alle utenze, agli indirizzi, etc. Ho notato però una cosa curiosa che potrei riassumere scherzosamente così: se ING Direct è 2.0 Fineco è decisamente 1.0! 😛 Eh sì, posso proprio dirlo.

Battute a parte, in questo veloce quanto superficiale confronto tra banche online basato sulla mia esperienza, posso dire che Fineco pur essendo molto avanti rispetto a tutti gli altri istituti, soffre ancora di quella burocrazia cartacea tipica del suo settore. Ad esempio per chiudere un conto, spostare un’utenza, richiedere l’estinzione di un investimento e così via ha sempre bisogno di un fax (+ telefonate) e di tempi assurdi come 30/45 giorni.
A questo punto mi domando con quale incredibile tecnologia la stessa Fineco riesca, senza problemi, ad attivare un qualsiasi servizio-investimento del suo catalogo in maniera veloce e rigorosamente online. Ecco, io odio le avversità in uscita!

D’altro canto ING Direct risponde in molto meno di 24 ore alla mia mail di richiesta informazioni indicando una procedura passo passo per completare totalmente online la mia richiesta di modifica conto, inoltre mi offre supporto telefonico gratuito anche se chiamo da cellulare (mentre Fineco mi fa pagare la tariffa urbana se sono un cliente già acquisito che chiama dal telefonino, ovviamente la chiamata è gratuita per i possibili clienti).

Uff… se penso a quante volte ancora mi capiterà di essere vittima della burocrazia mi viene un brivido. E intanto il tempo passa e io pago! 🙁

6 commenti per ING Direct batte Fineco 1 – 0
  1. Raffo Rispondi

    Fineco e ING Direct sono due entità profondamente diverse che fanno cose diverse. Intanto ING Direct non è una “banca” e il conto arancio non è un “conto corrente”. Il conto corrente e il conto di deposito sono due istituti imparagonabili tra loro, per prerogative, normativa, limiti e obblighi burocratici a cui sono assoggettati. Sarebbe come paragonare l’attesa delle pietanze seduti al ristorante toscano e quella degli hamburger in coda da McDonald’s.

  2. Anonimo Rispondi

    Per mia personale esperienza…
    MAI PIU’ con una banca online!
    FINECO poi….la schiuma della feccia!
    Ti dico solo che per sono stato un cliente “storico” di Fineco…quando non era nessuno….che ho fatto investimenti ai tempi della “bolla speculativa”…che ho investito in RedHat…ai tempi dei tempi…e pure guadagnato qualcosa….
    Passato la bolla speculativa …con le ossa un po rotte ma non frantumate…l’ho usato come normale C/C
    Poi…mi son rotto e ho voluto disdire tutto con loro…son cominciati i guai!
    Nessun referente diretto…le agenzie locali NON sono sportelli…dentro trovi solo rappresentanti che mirano a piazzare il pacco!Li possono chiamare broker o come ti pare…son poveri rappresentanti a percentuale che guadagnano solo se macinano contratti con coglioni come me!..(con uno parecchio sfavato c’ho parlato a lungo!)
    Su consiglio…ho fatto andare il conto sottozero di 50 euro e ho chiesto che mi facessero il conto di tutte le l

  3. Anonimo Rispondi

    Vabbe sega a 1000 caratteri….
    post perso!
    il succo…
    Lettera società recupero crediti arrivata subito…
    Al chè…parecchio incazzato…
    Preso avvocato …minacciata denuncia penale…6 mesi di tempo per vedere estinto il c/c…speso un sacco di soldi fra spettanze…cavilli…estinzioni dossier……più l’avvocato!

    Posso dire di uno che conosco personalmente a cui fineco a aperto un mutuo sulla base di una firma su un foglietto fatta da terzi…denuncia penale per truffa etc etc…intanto, complice la lentezza della giustizia, a dovuto pagare per non finire nella centrale rischi degli insolventi e vedere ritirati i fidi delle alltre banche!
    FANCULO fineco!

  4. Valerio Di Stefano Rispondi

    Marlenek… controlla anche IWBANK. Danno più di conto arancio, che, detto per inciso, non è una banca on line ma un conto di deposito.

  5. Marlenek Rispondi

    Raffo: io parlo di esperienza utente, so che si tratta di due servizi diversi : - )

  6. zio porco Rispondi

    la ing direct adesso e’ uscita dal fondo di tutela dei depositi cosi’ e’ garantito solo il conto corrente fino a 20000 euro. infatti, la capogruppo ing bank n.v. ha comprato la ing direct succursale italiana e non e’ piu’ obbligata ad aderire al fondo italiano perche’ essendo una banca europea e’ sufficiente il fondo olandese.
    Se lo chiedete ai loro operatori mentono, vi dicono che aderiscono al fondo italiano di garanzia. cani, infami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato. Inserisci il tuo nome, la tua mail e il commento.