Live blogging @ Web 2.0 upload to business 4/8

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

La svolta di internet: ruolo e prospettive dell’introduzione dei nuovi paradigmi tecnologici
Luca Colombo (Country Manager On Line Services Group Microsoft)

due brand: msn e windows live per le nuove esigenze dei consumatori (2.0). msn oggi e’ il portale dei contenuti di microsoft, con gruppo editoriale, quindi esperienza “pre-programmata” in base agli interessi degli utenti su base statistica, quindi l’audience e’ quella di chi preferisce una programmazione di contenuti selezionati. windows live e’ invece una pagina bianca da personalizzare totalmente (tab, feed, canali di concorrenti, servizi, etc) e l’argomento di interesse non e’ quindi deciso a priori, ma l’utente esprime i propri gusti con le sue scelte aggregando contenuti da varie parti. il business e’ l’advertising (pubblicita’) che e’ alla base di quello che microsoft fa su msn e windows live.

msn attrae i consumatori con i servizi e quindi gli advertiser sono interessati a fare pubblicita’, modello classico. windows live invece permette a terze parti (es. developer) di realizzare dei servizi ad hoc e personalizzati, ad esempio tramite le api. windows live ha circa 30 servizi attivi ad oggi raccolte e organizzate in 4 categorie: informed (contenuti), connected (servizi di comunicazione), protected (sicurezza), common dna (caratteristiche dei servizi).

live messenger (dati nielsen net ratings): l’im piu’ usato, 260 milioni di persone lo usano ogni mese, 4 nuovi utenti al secondo, 26 lingue, 7,5 miliardi di messaggi al giorno, 5 volte gli spettatori di MTV, equivalente alla popolazione delle 24 citta’ piu’ popolate al mondo. l’utilizzo del web non e’ in crescita solo attraverso le pagine e la navigazione, ma anche attraverso le applicazioni (es. negli ultimi 2 anni il trend degli utilizzatori di applicazioni come msn, itunes, etc e’ in costante crescita).

windows live agents permette di interagire one-to-one (customer support) con i propri clienti/utenti tramite l’applicazione messenger ed un bot (ro-bot un software intelligente che risponde alle domande degli utenti se interrogato in linguaggio naturale): ad esempio si possono fornire indicazioni sulle mappe stradali affiancando l’immagine alla chat (es. lo fa sony ericcson), oppure effettuare prenotazione con aiuto direttamente da dentro messenger (es. lo fa uvet), risponde alle domande dei clienti tramite messenger (es. lo fa abn-amro). vediamo in diretta una demo: chiediamo “voglio andare a cuba domani pomeriggio” e risponde “attenzione cuba non e’ nei viaggi” perche’ si tratta di un sistema aziendale e la destinazione non e’ prevista chiediamo per un volo da milano a berlino e riceviamo in risposta l’elenco dei voli e il prezzo di ognuno. chiediamo di vedere l’elenco in maniera grafica sul web e il bot aggiunge un riquadro a messenger e ci mostra la risposta in maniera piu’ accattivante. questo sistema funzionera’ da ottobre anche via cellulare.

live spaces e’ la piattaforma di blog di microsoft, anche per microsoft l’italia e’ la 4° lingua al mondo nella blogosfera. piu’ di 4500 live spaces creati ogni giorno in italia.

l’integrazione tra servizi (msn, soapbox, live mail, messenger, web, etc) e’ una priorita’: live mail sostituira’ outlook, se navigando su una pagina si desidera bloggare su quell’argomento c’e’ un punsante apposito, da soapbox si puo’ condividere un video attraverso messenger e guardare un video insieme ad un amico, etc. il network di microsoft cresce molto perche’ hanno risposto a queste richieste di integrazione da parte deggli utenti.

virtual earth e’ un sistema di mappe che rispetto agli altri simili offre offre alcune caratteristiche in piu’: la vista dall’aereo e la visualizzazione 3d. vediamo una demo del bird-eye su milano (risoluzione 15 centimetri per pixel, disponibile per una 70ina di citta’ in italia) cioe’ la visione della zona geografica come se fossimo presenti su un aereo, la visualizzazione puo’ essere fatta da ogni direzione. allo stesso modo vediamo la ricostruzione 3d, che in italia e’ disponibile solo per alcuni monumenti, mentre in america e’ presente per una 20ina di citta’.

popfly (alpha) e’ un servizio (per consumatori finali e per aziende) che permette di costruire una pagina web aggregando e facendo mash-up oppure consultare cosa hanno prodotto gli altri utenti. ci sono N componenti che vengono gia’ resi disponibili dal servizio e che si possono utilizzare come preconfigurati. vediamo partendo da una pagina vuota come mostrare delle foto presenti su live spaces in modalita’ diversa: si prendono le foto e si trascinano nella pagina, si trascina l’oggetto che mostra le foto e si collegano con un clic, si da’ l’ok e la pagina viene “compilata” e resa disponibile, l’oggetto creato puo’ essere ospitato su altre pagine live spaces (come gadget) o condiviso con altri utenti. il gadget si puo’ anche scaricare sul desktop di un pc con vista e fare in modo che i contenuti vengano prelevati automaticamente dal web e visualizzati nella maniera che l’utente preferisce. microsoft sta andando in questa direzione: tanti pezzettini che “vivono” sulla rete e che l’utente puo’ aggregare nel modo e nel luogo che preferisce.

belle le slide (anche se ancora con troppo testo in alcuni casi) e i grafici (legende piccole), in parte in lingua inglese. piu’ una presentazione di servizi che una sessione formativa o divulgativa. per me comunque interessante grazie alla demo di popfly che non conoscevo e ad alcune informazioni sulla direzione che sta prendendo l’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato. Inserisci il tuo nome, la tua mail e il commento.