Live blogging @ Web 2.0 upload to business 7/8

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

Il ruolo della mobilità allargata nello sviluppo del Web 2.0
Massimo Martini (General Manager YAHOO! ITALIA)

il bello della rete non sono le tecnologie, ma le persone che stanno dietro ai monitor. significato originale di comunicare: mettere in comune. il web si e’ trasformato da “il” web, “il mio” web fino a “il nostro” web. l’utente e’ protagonista ed esige personalizzazione, vuole condividere e vuole la rete ovunque. cellulare: il medium personale, non si esce mai da casa senza. chiede quanti cellulari in aula, tutti alzano la mano, quanti hanno 2 cellulari, alcuni alzano la mano: piu’ cellulari che persone. fa lo stesso per il pc, alcuni alzano la mano, chiede quanti pc accesi: solo io 🙂 mi chiede se faccio live blogging: scrivo post ma non in diretta perche’ manca il wifi, damn! si parla di banda dei cellulari. anche le aziende amano utilizzare i cellulari nelle loro attivita’ rivolte ai clienti: sms, concorsi, etc. cosa non vogliono i consumatori? non vogliono spendere tanto (ad esempio la fatturazione per traffico in mb), non vogliono un’esperienza diversa da quella che conoscono al pc, ma chiedono risposte rapide e consultabili, risultati rilevanti rispetto a dove si trovano.

presenta y!go for mobile 2.0 e’ un applicativo da installare sui telefonini compatibili (circa 400 modelli sul mercato possono utilizzarla grazie a partnership con nokia, motorola, samsung, rim, apple), e’ come un piccolo browser con N widget che possono collegarsi a contenuti come: mete, mail, search, flickr, finanza sport, spettagolo, news e si possono aggregare anche altri rss diversi da quelli di yahoo. con mappe geografiche (integrabili con gps). fa il confronto con google cercando “new york” restituisce 44 milioni di risultato mentre il software che sta mostrando filtra i contenuti per tema: meteo, foto, eventi, etc perche’ in quanto legato ad un utilizzo dal cellulare le necessita’ sono diverse (e comunque personalizzabili). ai concerti rock ora non ci sono piu’ gli accendini, ma i cellulari che registrano e scattano.

si parla di flickr e della possibilita’ di integrarlo con il cellulare per la pubblicazione istantanea (mentre spiega massimo scatta una foto alla platea con il suo cellulare e la carica subito online), fa partire un simulatore e vediamo in diretta come funziona il software. la navigazione tramite menu e’ molto veloce, come anche il caricamento dei contenuti, la piattaforma e’ aperta e si possono caricare anche altre applicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato. Inserisci il tuo nome, la tua mail e il commento.